Questo sito ha un supporto limitato per i browser. Raccomandiamo di passare a Edge, Chrome, Safari o Firefox
Acquista fino al 17 dicembre per ricevere i tuoi regali entro Natale

Caramelle tipiche italiane: storia delle iconiche pastiglie di zucchero

Leone: le caramelle italiane più famose

Da oltre 150 anni, Leone rappresenta un’icona dell’industria dolciaria italiana, raccontando un arcobaleno di dolcezza e portando nelle case di grandi e piccini un’esplosione di bontà senza tempo. Dal Piemonte direttamente ai cuori di ognuno di noi: tradizione, autenticità, amore e artigianalità sono i valori su cui si basa la produzione di dolciumi della Marca Leone, che sin da metà Ottocento può vantare una storia dolcissima e di immenso prestigio. Scopriamo curiosità, invenzione e origini delle caramelle tipiche italiane più amate. Cosa le lega così fortemente alla storia del nostro Paese?

Chi ha inventato le caramelle?

Secondo alcune ricostruzioni storiche, si ritiene che la prima caramella della storia sia la Khanda, un dolciume originario dell’India che, sin dal IV secolo a.C., si otteneva facendo bollire il succo della canna da zucchero in acqua, per poi farlo solidificare e mangiarlo a piccoli pezzi. Dal termine khanda sarebbe poi derivato il termine inglese candy. L’arrivo in Occidente delle caramelle risale, invece, al XI secolo d.C, quando delle barrette di zucchero di canna chiamate canna mellis furono importate in Europa dai Crociati in missione in Oriente. Il nome nel tempo si trasformò in calamellus e successivamente, nell'odierno caramella.

Nel Medioevo, le caramelle erano considerate delle vere e proprie medicine per la cura del mal di gola, una merce rara e preziosa riservata alle sole classi nobiliari. Con la scoperta dell’America e la sua successiva colonizzazione, la coltivazione della canna da zucchero si diffuse maggiormente e lo zucchero poté diventare un ingrediente naturale maggiormente accessibile sul mercato.

Quando sono nate le pastiglie Leone?

La storia delle Pastiglie Leone ha inizio nel 1857, quando l’imprenditore Luigi Leone inaugura nel comune piemontese di Alba la prima confetteria artigianale, destinata alla produzione di piccole e deliziose pastiglie di zucchero colorate e fragranti caramelle dal gusto intenso. Menta, cannella, fernet, rabarbaro furono i primi, storici, gusti prodotti dall’azienda, le cui delizie allietavano i palati più fini a fine pasto, per favorire la digestione.

Le pastiglie di zucchero venivano impastate e formate a mano e fatte asciugare sulla bocca del forno, in un periodo storico di cambiamenti politici epocali, che da lì a pochi anni avrebbero dato vita alla nascita di un nuovo paese. La storia delle iconiche caramelle piemontesi abbraccia così la storia del nostro Paese e di ognuno di noi: l’Italia non era ancora uno Stato unito, ma le mitiche Pastiglie Leone mettevano già tutti d’accordo!

Le caramelle piemontesi conquistano… il Parlamento!

Forte del proprio successo, il Sig. Leone presto decide di commerciare le sue bontà anche a Torino, regno di dolcezza con i suoi caffè, pasticcerie e confetterie artigianali e futura capitale d’Italia. Qui, le delizie di zucchero fanno prima breccia nel palato di Camillo Benso Conte di Cavour, goloso di pastiglie alla liquirizia aromatizzate alla violetta, poi presso la Casa Reale dei Savoia. È proprio durante i suoi interventi al Parlamento che Cavour ha l’abitudine di schiarirsi la gola assaporando il delicato aroma delle sue amate caramelle: presto, la pastiglia di zucchero alla violetta diviene il gusto più diffuso nell’aula del Parlamento Subalpino e venne comunemente ribattezzata come senateurs, in onore proprio di Cavour e dei suoi colleghi.

Produzione delle pastiglie Leone

Colorate, gustose e fragranti: le pastiglie di zucchero Leone evocano un’esperienza multisensoriale, con squisite sfumature di gusto e infinite varianti di aromi. Le caramelle della tradizione italiana sono il piccolo grande capolavoro della Marca Leone e vengono oggi prodotte seguendo ancora la ricetta originale del 1857: con o senza zucchero, queste bontà sopraffine fanno gioire i golosi di ogni età. Ma come avviene la loro produzione?

  1. Tutto ha inizio con la miscelazione a freddo dello zucchero a velo, macinato in tutta la sua purezza con gomma arabica e gomma adragante. Al composto vengono aggiunti acqua, estratti, succhi di frutta, oli essenziali e coloranti naturali a seconda del gusto, in un impasto che amalgama al meglio solo ingredienti naturali;
  2. Segue la sfoglia, con un moderno macchinario che stende l’impasto fino all’altezza desiderata e lo dispone su un rullo;
  3. Con la successiva stampa iniziano a prendere vita le iconiche pastiglie di zucchero  a forma di cilindro, con antichi stampi in bronzo che marchiano con la tipica “L” di Leone gli amati bottoncini colorati;
  4. Le pastiglie attraversano poi la fase dell’essiccazione, un procedura di circa 24 ore che conferisce al prodotto finale tutta la sua fragranza. Al termine del processo, le pastiglie vengono selezionate a mano e confezionate in scatolette di carta o latta dal design inconfondibile. È così che vengono distribuite in tutto il mondo!

8 caramelle tipiche italiane per una scorpacciata di dolciumi

Voglia di caramelle vintage anni 80 e 90? Scopri le caramelle italiane più conosciute di sempre e scatena una dolcezza senza tempo, targata Leone:

  • Pastiglie di zucchero: la tradizione confettiera piemontese più autentica, le caramelle Leone prodotte con ingredienti semplici e artigianali, per celebrare indimenticabili sapori d’infanzia con infinite sfumature di gusti e colori;
  • Caramelle con Stevia: 100% origine vegetale, sono le caramelle vegane con dolcificante completamente naturale e senza calorie, estratto dalle foglie dell'omonima pianta tipica del Sud America;
  • Caramelle senza zuccheri Leosnella: i nostri prodotti privi di zuccheri e coloranti artificiali, senza edulcoranti; contengono dolcificanti di origine vegetale e hanno un apporto calorico dimezzato rispetto ai comuni zuccheri;
  • Gelatine: le morbidissime gelatine Leone, con il loro intenso aroma fruttato, sono realizzate con elevate concentrazioni di polpa di frutta e senza glutine, selezionando accuratamente le migliori spremiture e oli essenziali;
  • Caramelle gommose: con gomma arabica 100% naturale, le gommose Leone si distinguono per l’inconfondibile aroma, grazie all’alta concentrazione di essenze e di estratti di erbe aromatiche opportunamente miscelati per esaltarne le caratteristiche emollienti e antisettiche;
  • Liquirizia pura: le caramelle con pregiatissima liquirizia italiana, un gusto vero e autentico da assaporare in tutta la sua intensità e purezza. Dalle rotelle, alle simpatiche gommose, fino alla liquirizia pura, un nero piacere tutto da scoprire;
  • Pastiglie Leone alla cedrata: un mix esclusivo e vincente di colore e gusto, perfetto per adulti e bambini! Caramelle vivaci, fresche e dal gusto unico: le nuove Pastiglie Leone con Cedrata Tassoni sono perfette per portare con sé il ricordo di un’estate indimenticabile;
  • Pastiglie Leone al Martini: aromatiche ed eleganti, un vero oggetto da collezione. Le pastiglie di zucchero al Martini rosso hanno un aroma che ricorda gli antichi gusti digestivi e che stimola piacevolmente i sensi, un prodotto in grado di sorprendere gli appassionati e non solo!

Caramelle online: un mondo di dolcezza in vendita nello shop Leone

Nello shop online Leone puoi trovare caramelle, gommose, gelatine, liquirizia, finissimo cioccolato grezzo e le classiche pastiglie di zucchero: un vastissimo assortimento di caramelle classiche italiane, un’esplosione di colori, forme e sapori per tutti i gusti. Scopri tutta la dolcezza del mondo Leone!

Carrello

Non ci sono altri prodotti acquistabili

Il tuo carrello è vuoto.